Fabrizio Morviducci – “La comunicazione e l’informazione durante l’emergenza”


Lunedì 20 scorso, presso la sede del Castello dell’Acciaiolo, abbiamo avuto come graditissimo ospite e relatore Fabrizio Morviducci, giornalista, la cui intensa carriera si è snodata tra i più importanti quotidiani nazionali nonché enti di rilievo pubblico quali Anpas, Protezione Civile e la Regione Toscana.
Fabrizio ha esposto un’interessantissima e in alcuni punti toccante relazione sulle problematiche e criticità della comunicazione giornalistica durante le emergenze. La trasmissione dell’informazione, durante tali momenti di crisi, assume connotati particolari e presenta necessità specifiche, dato che il principale scopo giornalistico – informare il pubblico di ciò che sta succedendo in una specifica parte del Paese, spesso isolata in tali occasioni – deve coordinarsi con un altro tipo di necessità, ovvero quella di comunicare con la popolazione colpita stessa.
L’informazione e la comunicazione, come è emerso dal suo racconto relativo alla tragica esperienza dell’Aquila, sono vitali per il funzionamento stesso dei soccorsi e per il coordinamento delle esigenze in un momento in cui lucidità e razionalità sono messe a dura prova dagli eventi. Ringraziamo pertanto l’amico Fabrizio non soltanto per la sua sentita e partecipata esposizione,
ma anche per il lavoro che ogni giorno svolge nel campo estremamente delicato dell’informazione.